Influenza A, psicosi a Napoli. "Paura ingiustificata"

1' di lettura

Dopo la morte del 51enne che aveva contratto il virus H1N1 c'è preoccupazione in alcune zone di Napoli. Code al Cotugno per sottoporsi alle analisi

Dopo la morte del 51enne napoletano, ricoverato da giorni al Cotugno per l'influenza A, a Napoli scatta la psicosi. Code al Cotugno con tante persone che sono andati a sottoporti alle analisi. Ma il commissario dell'Asl Napoli 1 Maria Grazia Falciatore rassicura: "Il contagio non è certamente avvenuto in ospedale". Inoltre i medici hanno già chiarito che il virus ha aggravato un quadro clinico già seriamente compromesso.

Guarda anche:

Influenza A, morto paziente ricoverato a Napoli


Influenza H1N1, vaccini in autunno ma non per tutti
Influenza A, antivirali tra business e bugie
Influenza A, il vaccino sarà davvero efficace?
Se l'influenza A diventa un business

 

Leggi tutto
Prossimo articolo