Influenza H1N1, vaccini in autunno ma non per tutti

1' di lettura

Per l'influenza A è previsto ad ottobre l'inizio della vaccinazione nel nostro paese. 48 milioni le dosi prenotate dall'Italia. Esclusa al momento la popolazione in età scolastica e le donne incinte per cui non è completa la sperimentazione

E' il colosso farmaceutico Novartis a produrlo, da quando il 12 giugno scorso a Marburg in Germania i suoi ricercatori individuarono quello giusto per neutralizzare l'influenza H1N1. Da allora i suoi laboratori sparsi per il mondo lavorano senza sosta per produrre, entro tre mesi, 150 milioni di dosi. La Novartis conta di essere pronta a fine settembre. 48 milioni le dosi saranno acquistate dall'Italia. Tutte a carico del governo. Sufficienti a coprire la vaccinazione di 24 milioni di persone: ogni immunizzazione richiede infatti un richiamo per cui sono necessarie due dosi.

Leggi tutto