Scuola, nuove proteste dei precari in tutta Italia

1' di lettura

Secondo la Cgil sono 25mila le persone che rischiano di rimanere senza lavoro. Le manifestazioni di disagio si allargano: dopo il caso di Benevento è la volta di Roma, Torino, Milano

Si allarga la protesta dei precari contro i tagli alla scuola pubblica. Dopo il caso di Benevento, il fronte delle contestazioni si è aperto anche al centro-nord: a Roma, nel primo giorno delle convocazioni per le nomine dei supplenti, alcuni insegnanti hanno manifestato in mutande, a Torino si è svolto un sit-in davanti all'ex provveditorato, mentre all'Ufficio scolastico provinciale di Milano alcuni insegnanti non di ruolo si sono incatenati nel corso di un presidio.

Guarda anche:
Napoli, la falange insegnanti in piazza contro i tagli
Scuola, Gelmini: a settembre 16mila assunzioni

Leggi tutto
Prossimo articolo