Osservatorio Abruzzo, la rinascita solo se zona franca

1' di lettura

A oltre un mese dal terremoto, i commercianti sono preoccupati. Ripartire sembra sempre più difficile. Molte aziende, poi, temono di essere escluse dalla ricostruzione (Puntata del 22 maggio)

A oltre un mese dal terremoto, commercianti e imprenditori sono preoccupati. Ripartire sembra sempre più difficile. "La zona franca è fondamentale per ripartire, se no L'Aquila è destinata a diventare un paesino", dicono. Molte aziende, poi, temono di essere escluse dalla ricostruzione. Mentre la grande e media distribuzione è riuscita a ripartire, il commercio al dettaglio fa fatica. Nel solo centro storico della città arrancano un migliaio di piccole aziende. E le verifiche di agibilità dei negozi sono appena iniziate. (Puntata del 22 maggio)

Leggi tutto
Prossimo articolo