Osservatorio Abruzzo, un'estate da sfollati sulla costa

1' di lettura

Sono 2500 solo a Monte Silvano i terremotati che hanno deciso di farsi ospitare dagli alberghi pagati dallo Stato ma l'equilibrio coi turisti è difficile e i proprietari degli hotel si lamentano per la lentezza dei rimborsi (Puntata del 17 luglio)

Sono oltre 20mila gli sfollati sulla costa. Rispetto a chi sta nelle tende si considerano fortunati ma anche la vita in albergo, dopo quattro mesi, comincia ad essere pesante. A partire dalla convivenza con i turisti. I terremotati vivono nella paura di non poter tornare nelle proprie case, patiscono il clima spensierato che si respira nei luoghi di villeggiatura e sentono il malumore degli albergatori, che si lamentano per la lentezza dei rimborsi dello Stato, che dovrebbe pagare i soggiorni di tutti gli sfollati sulla costa. (Puntata del 17 luglio)

Leggi tutto
Prossimo articolo