Osservatorio Abruzzo, la speculazione sugli affitti

1' di lettura

Il mercato immobiliare non si ferma neanche di fronte al terremoto. Le case agibili sono poche. La richiesta è altissima e così i prezzi nell'aquilano sono arrivati alle stelle con affitti raddoppiati a volte del 100%

La legge della domanda e dell'offerta non si arresta neanche di fronte al terremoto. Le case agibili sono poche. La richiesta è altissima, la compravendita è sparita e così i prezzi nell'aquilano sono arrivati alle stelle con affitti raddoppiati a volte del 100%. Tutti hanno le stesse preferenze: casa bassa di massimo un piano e mezzo e la possibilità di uscire velocemente dall'abitazione in caso di pericolo. A poco è servito il contratto agevolato, pagato dalla Protezione Civile. In molti non si fidano: i rimborsi tardano ad arrivare.

Leggi anche:
Sisma Abruzzo, chiudono le tendopoli. E gli sfollati?
Sisma, l'ira di Cialente: mai più la fascia tricolore

Leggi tutto
Prossimo articolo