Benedetto XVI, all'Angelus ritorna su emergenza clima

1' di lettura

Nel consueto messaggio precedente la preghiera mariana di mezzogiorno il Pontefice, dalla residenza estiva di Castel Gandolfo, ha nuovamente insistito sul rispetto dell'ambiente, annunciando la celebrazione della "Giornata per la salvaguardia del creato"

Di fronte a fedeli osannanti, stipati nel cortile interno del Palazzo pontificio di Castel Gandolfo, Benedetto XVI all'Angelus è tornato sul tema ambiente, esortando i paesi industrializzati "a cooperare responsabilmente per il futuro del pianeta e perché non siano le popolazioni più povere a pagare il maggior prezzo dei mutamenti climatici". Nell'invitare tutti a "un maggior impegno per la tutela del creato", il Pontefice ha annunciato, per martedì prossimo, la celebrazione d'una specifica Giornata. Altro elemento cardine dell'odierno messaggio papale è stato quella della famiglia quale "Chiesa domestica" con un lungo riferimento all'esempio di santa Monica che, con l'affetto materno e le preghiere, ottenne la conversione del figlio Agostino.

Leggi tutto
Prossimo articolo