Svizzera, morti tre alpinisti: due sono italiani

1' di lettura

Erano della provincia di Varese gli scalatori ritrovati privi di vita sulle montagne del Cantone Vallese. Sono precipitati per oltre 200 metri, mentre affrontavano in cordata la salita sulla catena del Weissmies. Deceduto anche un tedesco

Le nevi delle Apli vallesane si sono tinte di rosso. Sono stati infatti ritrovati i corpi di tre alpinisti, dispersi da martedì. Quello di origine tedesca stava compiendo l'ascensione della Punta Polluce; il cadavere è stato rinvenuto sul ghiacciaio dello Zwilling. Gli altri due, invece, erano di origine italiana. Si tratta del 46enne Davide Bassani e del 62enne Giuseppe Picone, entrambi provenienti da Golasecca, in provincia di Varese. Sono precipitati per oltre 200 metri, mentre affrontavano in cordata la salita sulla catena del Weissmies.

Leggi tutto