Parla Dino, il gay accoltellato: "Ho paura"

1' di lettura

All'indomani dell'arresto del suo aggressore, parla per la prima volta, in un'intervista a SKY TG24, il giovane che è stato ferito all'uscita del Gay Village. Si sente smarrito: "A Roma discriminazione dilagante"

Dino, il giovane accoltellato all'uscita del Gay Village a Roma, ha parlato di discriminazione dilagante in un'intervista a SKY TG24: "Ero venuto in questa città perchè pensavo fosse aperta e invece ora ho paura". Paura per il suo futuro, perché ritiene che l'essere gay in Italia significa ancora essere segno di contraddizione. La violenza nei confronti di chi è "diverso", originata da un ben altro tipo di paura, doveva oramai essere un capitolo sì doloroso ma definitivamente chiuso della storia italiana pre-repubblicana. Il tempo sarà pure medico, come recita il noto adagio, ma non tale, il più delle volte, da mutare gli uomini. L’escalation omofoba degli ultimi giorni ha così dimostrato che il passato del bel Paese è, in realtà, più contiguo al presente di quel che si pensi.

LEGGI ANCHE:

Alemanno, a Rimini, ritorna sul caso aggressione al Gay Village
Gay Village, arrestato l'aggressore
Gay Village, procura chiede carcere per aggressore
Gay Village,scontri tra Procura e Campidoglio
Aggressione gay, la risposta della rete

Leggi tutto