Influenza A, da novembre vaccino per il 40% degli italiani

1' di lettura

Partenza con 8,5 milioni di dosi, poi 16 milioni dal 31 gennaio. La cura sarà gratuita ma non obbligatoria. Precedenza a donne in gravidanza, diabetici, a chi soffre di malattie cardiovascolari e agli operatori sanitari. LEGGI ANCHE: Chi ci guadagna?

Influenza A, la vaccinazione in Italia partirà in autunno. I primi 8 milioni e mezzo di italiani saranno vaccinati a partire da metà novembre, mentre ad altri 16 milioni toccherà da fine gennaio. Il Ministero del Welfare mira a proteggere almeno il 40% della popolazione. La cura antipandemia sarà gratuita ma non obbligatoria, non sarà venduta in farmacia ma applicata direttamente da medici di famiglia e pediatri. Precedenza a donne in gravidanza, diabetici, a chi soffre di malattie cardiovascolari e agli operatori del settore sanitario.

Leggi anche:
Se l'influenza A diventa un business
Il vaccino sarà davvero efficace?
Antivirali tra business e bugie
Influenza A, allarme Usa: si temono 90 mila morti

Leggi tutto