Noemi Letizia: io con persone anziane? Sì i miei nonni

Noemi Letizia con il premio ricevuto al Valva Film Festival. Foto: Ap-Lapresse
1' di lettura

Così la 18enne di Casoria, premiata al Valva film festival come talento del futuro per la sua partecipazione a un cortometraggio, replica all’intervista rilasciata a Vanity Fair dalla figlia del premier Barbara Berlusconi

"Non ho mai frequentato persone anziane, forse la frase è stata detta in modo un po' cattivello perché i miei nonni li frequento e certo loro sono persone anziane. Berlusconi è un padre di famiglia, uno zio, un nonno". Lo ha detto Noemi Letizia, la diciottenne finita sotto i riflettori per l'amicizia con il premier Silvio Berlusconi che lo scorso aprile ha partecipato alla sua festa di compleanno.

La ragazza, a Valva (Salerno) per ritirare il premio "Torre D'Ayala" (vinto per la sua partecipazione al cortometraggio 'Scacco matto') nell'ambito della prima edizione del "Valva Film Festival", ha risposto a una domanda dei giornalisti su un'intervista rilasciata di recente da Barbara Berlusconi a Vanity Fair nella quale la figlia del presidente del Consiglio, parlando di sé, diceva di non aver mai frequentato uomini anziani.

Noemi si è presentata a Valva accompagnata dai genitori e, come le dive navigate del cinema, si è fatta attendere prima di concedersi alle domande dei giornalisti e alle foto di rito. "Sono emozionatissima per questo premio, che per me rappresenta un incoraggiamento perché voglio intraprendere la carriera del cinema e per questo sto studiando”, ha detto la 18enne aggiungendo di avere come modello Sofia Loren. "Al sud è difficile emergere nel mondo del cinema, vi sono bei talenti che spesso non vengono scoperti perché a volte non c'è la volontà di scoprirli", ha continuato. Progetti per il futuro? "Per il momento preferisco fare la diciottenne, poi si vedrà. Quello che mi è capitato è un fardello più grosso di me, ma ho l'aiuto dei miei genitori e non c'è nulla di male. Sto vivendo una fiction ma allo stesso momento è anche una vita vera". E, a chi gli chiedeva se avesse ricevuto gli auguri del premier Berlusconi per il premio vinto, Noemi ha risposto: "Me li ha fatti, me li farà, questi sono fatti miei".

Nel corto, che racconta le vicende di un gruppo di camorristi, Noemi interpreta il ruolo della preferita del boss. "Noemi - dice il regista Carlo Fumo, direttore artistico del Festival - è stata premiata come talento cinematografico del futuro. L'ho scelta circa due anni e mezzo fa per il film che comincerò a girare a breve. Lo scorso anno, in tempi non sospetti, l'ho chiamata invece per il corto. Tutto qui. Le polemiche dei giorni scorsi non le commento".
E sulle polemiche è intervenuto anche il sindaco di Valva Michele Cuozzo."A quanti hanno voluto commentare negativamente la presenza di Noemi dico soltanto che si è voluto strumentalizzare e speculare sul suo nome. Lei è invece solo uno dei tanti ospiti del nostro Festival", ha detto.

Leggi anche:
Noemi, da papi girl a scommessa del cinema
Noemi: non vado in vacanza a caccia di presidenti
Noemi Letizia balla in spiaggia a due passi da Villa Certosa, le FOTO
Barbara Berlusconi a Vanity Fair parla del Caso Noemi

Leggi tutto