Strage in mare, indagati i cinque eritrei sopravvissuti

1' di lettura

I migranti rischiano di essere processati per il reato di clandestinità, mentre nell'inchiesta sulla tragedia nel canale di Sicilia la procura di Agrigento sta verificando il comportamento della motovedetta di Malta che ha prestato soccorso

Nell'inchiesta sulla morte di oltre 70 migranti nel canale di Sicilia, la procura di Agrigento sta verificando il comportamento tenuto dalla motovedetta di Malta che ha prestato soccorso. Intanto si apprende che i cinque eritrei sopravvissuti all'ennesima tragedia della disperazione saranno indagati per il reato di clandestinità come atto dovuto.

Leggi tutto
Prossimo articolo