Belluno, elicottero del 118 precipita tra i monti: 4 morti

1' di lettura

Il velivolo è caduto sul monte Faloria, forse a causa del maltempo. Niente da fare anche per due uomini a bordo di un biplano schiantatosi nel Ravennate, una vittima anche a Lignano: un anziano annegato nel Tagliamento

Accorso per il controllo di una frana verso Passo Tre Croci nel Bellunese, un elicottero del Suem (Servizio di urgenza ed emergenza medica del 118) si è schiantato sul monte Faloria. Le persone a bordo, pilota, tecnico, sanitario e addetto al soccorso, sono tutte morte. Sembra che a causa del maltempo il velivolo sia stato costretto a scendere di quota, toccando così dei fili dell'alta tensione. E i fili dell'alta tensione hanno probabilmente fatto precipitare anche un biplano nel Ravventate: morte le due persone a bordo, Francesco Schiavone di Bologna e Antonio Presutti di Forlì. Le forti correnti e un malore sono invece stati fatali a un uomo di 72 anni, Renzo Tononi, morto a Lignano dopo un bagno nelle acque del Tagliamento insieme ai suoi due nipoti in un punto in cui le correnti sono molto forti. Salvo uno dei due ragazzi, disperso l’altro.

Leggi tutto