Napoli,autopsia su donna rom morta: è stata auto pirata

1' di lettura

L'esame effettuato sul cadavere della vittima ha chiarito ogni dubbio, confermando che la 20enne serba è stata investita, tanto da avere la milza distrutta a causa dell'impatto. Si cerca una macchina blu, il cui faro - rotto - è stato trovato sulla strada

L'autopsia effettuata sul cadavere della vittima ha chiarito ogni dubbio, confermando che la 20enne serba è stata investita ed è morta colpita su un fianco tanto da avere la milza distrutta a causa dell'impatto. Viene dunque a cadere l'altra ipotesi, e cioè quella che la rom potesse essere stata uccisa da qualcuno e lasciata sulla strada di Secondigliano in un secondo momento.Si cerca una macchina blu che avrebbe un faretto rotto, i pezzi del quale sono stati ritrovati sulla strada. Intanto il figlio di sette giorni, trovato che ancora respirava a pochi metri dalla madre, lotta tra la vita e la morte all'ospedale.

Leggi tutto
Prossimo articolo