La tessera del tifoso non piace alle società di calcio

1' di lettura

Non solo gli ultrà, ma anche le le più importanti squadre sollevano dubbi sul progetto del ministro degli Interni Roberto Maroni che prevede l'introduzione del tesserino identificativo per il 2010

L'Inter è, finora, l'unico esem­pio virtuoso tra le società di cal­cio di serie A e B: 15 mila "tesse­re del tifoso" già rilasciate a chi ne ha fatto richiesta sottoscri­vendo un'autocertificazione, con tanto di fotografia sulla card e doppia chiave di lettura che consentono l'identifi­cazione certa ai tornelli degli stadi. Secondo Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania, la norma è incostituzionale per­ché nega l'ingresso allo stadio anche a chi, colpito nel quinquennio dal Daspo, ha già pagato il suo debito con la giusti­zia sportiva e pena­le.

Leggi tutto
Prossimo articolo