Articolo Bocca, comandante Arma: "Accuse infamanti"

1' di lettura

Il mondo politico si schiera compatto in difesa del corpo dei Carabinieri dopo l'articolo del giornalista pubblicato sul settimanale l'Espresso, che parlava di "patto di coesistenza" tra forze dell'ordine e mafia

Carabinieri pavidi e collusi con la mafia. L'accusa è di Giorgio Bocca che sul settimanale L'Espresso scrive un articolo parlando di "indissolubile patto di coesistenza" tra forze dell'ordine e mafia a cui la maggior parte degli italiani si rifiuta di credere. Poche frasi. Sufficienti a provocare la sdegnata reazione dell'Arma e allo stesso tempo la difesa bipartisan di maggioranza e opposizione. Il comandante dell'Arma, il generale Leonardo Gallitelli, incassata la solidarietà del ministro dell'Interno Maroni, parla di "accuse ingiustificate e infamanti".

Leggi tutto
Prossimo articolo