Innse, firmato l'accordo. Gli operai giù dalla gru

1' di lettura

L'intesa raggiunta nella notte, l'azienda metalmeccanica milanese passa al gruppo Camozzi di Brescia. Salvi tutti i 49 posti di lavoro, dopo 8 giorni finita la protesta dei lavoratori

L'Innse è salva. Nella notte è stato firmato l'accordo per la vendita dell'azienda metalmeccanica milanese in via di liquidazione al gruppo guidato dalla Camozzi di Brescia. L'intesa prevede la garanzia del mantenimento del posto di lavoro per tutti i 49 gli operai che dal maggio del 2008 sono stati messi in mobilità e che hanno portato avanti in questi mesi la loro protesta. I quattro operai che con un delegato della Fiom si trovavano da oltre una settimana su una gru all'interno della fabbrica sono scesi e hanno riabbracciato parenti e colleghi in festa.

Guarda anche:

Le tappe della vicenda Innse
Innse, operai per una settimana sulla gru

Il proprietario della Innse: sono vittima delle istituzioni
A Roma la protesta dei lavoratori della Cim di Marcellina

Leggi tutto