Influenza A: antivirali tra business e bugie

1' di lettura

In attesa del vaccino contro il virus H1N1 gli antivirali sono l'unica arma per chi ha già contratto l'influenza. I farmaci vanno venduti solo sotto prescrizione medica, ma non è esattamente così che accade. E Tamiflu spinge in alto i guadagni della Roche

di Pamela Foti

Ad oggi solo gli antivirali hanno effetti su chi ha già contratto il virus da influenza A(H1N1).
Antivirali come Relenza o il più noto Tamiflu, commercializzati rispettivamente da GlaxomithKline e Roche. Proprio nei giorni scorsi, però, sono stati registrati casi di resistenza al Tamiflu vicino alla frontiera tra gli Stati Uniti e il Messico, in particolare tra El Paso e McAllen, in Texas.

“Non è il caso di allarmarsi – spiega l'epidemiologo Giovanni Rezza, capo Dipartimento Malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) – Si tratta di episodi circoscritti a determinate aree geografiche. In Italia i ceppi di virus H1N1 isolati non sono resistenti all’antivirale”.
In ogni caso, sottolinea Rezza, l’episodio verificatosi alla frontiera Usa “dimostra le cattive conseguenze che può avere un cattivo uso degli antivirali”.

Il Tamiflu, infatti, non ha alcuna azione preventiva. E va assunto solo quando l’influenza è in atto. Occorre evitare il “fai da te”. Il rischio è che il virus diventi resistente, rendendo inefficace l'unica arma finora disponibile. “Va acquistato solo con ricetta medica. Anzi, non dovrebbe essere venduto bensì somministrato solo laddove si ritenga necessario” dichiara il dirigente dell’ISS.

Non è esattamente così che accade.
Da un’indagine condotta dall’associazione per la tutela e difesa dei consumatori Altroconsumo nei giorni 28 e 29 luglio su 10 farmacie di Roma e 10 di Milano è emerso che in 14 casi il medicinale è venduto senza ricetta, nonostante sia obbligatoria la prescrizione del medico.

La corsa all’acquisto non poteva non sfociare anche online. Altrocunsumo ha infatti segnalato alla Guardia di Finanza ben cinque siti che vendono l'antivirale Tamiflu. "Nessuno chiede la ricetta del medico, alcuni la 'offrono' insieme alla vendita. I prezzi? Molto alti: si va dai 64 ai 167euro - quasi il 500% in più rispetto al prezzo in farmacia”.


Leggi anche:

Se l’Influenza A diventa un business
Influenza A, il vaccino sarà davvero efficace?



Leggi tutto