Operai fabbrica occupata minacciano di buttarsi da gru

1' di lettura

Continua tra le tensioni la protesta dei lavoratori della Innse, che una volta produceva miti come la Lambretta. Quattro di loro sono riusciti a eludere il cordone di sicurezza e uno di loro avverte che, senza una soluzione, potrebbe farla finita

Continua tra le tensioni la protesta dei lavoratori della Innse, l'azienda in liquidazione alla periferia di Milano. Quattro operai, padri di famiglia, sono riusciti a eludere il cordone di sicurezza e sono saliti per protesta su una gru. Uno di loro minaccia di buttarsi giù. I dipendenti cercano da 14 mesi di evitare la chiusura dell'azienda e per farlo hanno portato avanti da soli le commesse dimostrando che il lavoro c'è. Ieri l'incontro con la Regione Lombardia si è concluso con un nulla di fatto. In giornata l'appuntamento con un possibile acquirente. Gli operai della Innse non sono i soli a dover lottare contro la chiusura. Perfino la ex Stalingrado d'Italia di Sesto San Giovanni si trova con quasi tutti gli operai metalmeccanici in cassintegrazione. E alla Ercole Marelli, azienda storica, gli operai rinunciano alle ferie per occupare la fabbrica.

Ascolta le richieste degli operai saliti sulla gru

Ascolta l'intervista a Gianni Rinaldini, che sta portando avanti la trattativa con gli operai

Leggi tutto