Bondi fischiato a Bologna: chi contesta non ascolta

1' di lettura

Il ministro per i Beni culturali replica a chi l'ha contestato durante la cerimonia di commemorazione della strage alla stazione di Bologna: "Hanno umiliato il significato profondo di questa celebrazione"

Ancora fischi nel giorno della commemorazione della strage alla stazione di Bologna. A essere contestato dalla piazza è stato quest'anno il ministro per i Beni culturali, Sandro Bondi. "Ci sono persone - ha poi commentato Bondi - che contestano senza neppure ascoltare quello che si dice. Sono persone che pensano di difendere la democrazia e la libertà mentre coloro che oggi hanno fischiato hanno solo umiliato e calpestato il significato profondo di questa celebrazione".

Leggi tutto