Ru486, Rasi: decisione necessaria

Alcune confezioni della pillola abortiva Ru486 mostrate all'ospedale Sant' Anna di Torino in un'immagine del 21 settembre 2005
1' di lettura

Ad autorizzare la commercializzazione della pillola abortiva è stata, dopo 3 anni di analisi, l'Agenzia italiana del Farmaco. A SKY TG24 il Direttore Guido Rasi ha spiegato le ragioni della decisione e i paletti che l'Agenzia intende porre.VAI AL FORUM

"Il procedimento di somministrazione deve avvenire in ospedale, affinché ci sia tutela, anche perché c'è un'enorme variabilità nei tempi di espulsione dopo aver preso il secondo farmaco, oltre al sanguinamento che può verificarsi dopo il primo". Lo ha detto il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco, Guido Rasi, a SKY TG24, in merito alla decisione di commercializzare anche in Italia la pillola abortiva Ru486. Si chiederà alle donne che vorranno abortire con la pillola Ru486 di restare in ospedale fino al momento dell'avvenuto aborto, cioè dell'espulsione del feto.

Ascolta Monsignor Sgreccia

Vai al Forum

Guarda il video che spiega come funziona la pillola


Leggi tutto