Golfo di Napoli, un disperso e sette feriti

1' di lettura

Un motoscafo che andava a tutta velocità si è scontrato con un peschereccio. I resti di un cadavere, che potrebbero appartenere alla persona di cui non si sa più nulla dopo la collisione, sono stati ritrovati nella zona dell'impatto

I resti di un cadavere sono stati ritrovati nelle acque prossime all'area della collisione tra un peschereccio e una barca nel golfo di Napoli. Il corpo potrebbe appartenere alla persona dispersa nell'impatto. "Tornavamo da Capri a Monte di Procida quando siamo stati colpiti violentemente a poppa da un motoscafo che andava a tutta velocità", ha raccontato il proprietario dell'imbarcazione. Sei feriti avrebbero subito solo escoriazioni, il settimo invece ha rischiato di perdere un dito.

Leggi tutto