Mafia, spuntano nuovi indagati per le stragi del '92

1' di lettura

Sono 10 le persone iscritte nel registro degli indagati dalla procura di Caltanissetta, esponenti mafiosi ma anche uomini dei servizi segreti. A dare nuovi input alle inchieste sono stati due collaboratori di giustizia

Spuntano nuovi nomi nelle inchieste della procura di Caltanissetta sulle stragi di Capaci e via D'Amelio e sul fallito attentato a Giovanni Falcone all'Addaura. I pm nisseni hanno iscritto nel registro degli indagati 10 persone: alcuni mafiosi ma anche uomini dei servizi segreti. A dare nuovi input alle inchieste sono stati due collaboratori di giustizia, Angelo Fontana e Gaspare Spatuzza. A indicare la presenza di esponenti dei servizi in via D'Amelio è stato Fontana, che li avrebbe riconosciuti nelle immagini girate dalle tv sul luogo dell'attentato.

Per approfondire:

Tutto su Paolo Borsellino, i misteri di via D'Amelio, le rivelazioni di Totò Riina e le nuove inchieste

Omicidio Borsellino: "Perchè fu accelerata la strage?". L'intervista al sostituto procuratore di Palermo, Nino Di Matteo

Paolo Borsellino. 17 anni dopo si cerca ancora la verità


Facebook: le idee di Borsellino camminano sulle nostre gambe

Leggi tutto