Sardegna, ancora roghi. "C'è una mano mafiosa dietro"

1' di lettura

Nuovi focolai sono stati accesi dal vento e tra la gente torna la paura. Restano le polemiche sui soccorsi. Almeno 10 per gli inquirenti gli incendi dolosi, mentre i sindaci locali accusano le multinazionali. GUARDA LE PREVISIONI METEO DELLA SARDEGNA

Brucia ancora la Sardegna. Nuovi focolai sono stati accesi dal vento e tra la gente sono tornate paura e preoccupazione. Restano le polemiche sui soccorsi, continua il lavoro degli inquirenti. Per le procure che indagano sulla natura dei roghi che hanno divorato oltre 15mila ettari di terreno, almeno 10 incendi sono di origine dolosa, come conferma il ritrovanmento nelle campagne di alcuni inneschi. I sindaci locali parlano di mano mafiosa e puntano il dito contro le grandi multinazionali. A Mores e Pozzomaggiore sono stati intanto celebratii funerali delle due vittime degli incendi.

Leggi anche:
Tutte le ultime notizie sugli incendi in Sardegna
Guarda le previsioni meteo della Sardegna

Leggi tutto
Prossimo articolo