Bimbo sbranato ad Acireale, fratello non risponde ai pm

1' di lettura

Convocato in procura a Catania Ivan Azzarelli, fratello del piccolo Giuseppe, ucciso da uno dei cani che custodiva, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il difensore: "E' in uno stato di prostrazione fisica e psicologica"

All'interrogatorio di questa mattina alla Procura di Catania Ivan Azzarelli, fratello del piccolo Giuseppe, ucciso martedì da uno dei cani custoditi in un giardino privato alla periferia di Acireale, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Adesso il giovane è ufficialmente indagato per omicidio colposo scaturito da negligenza e imperizia nella custodia degli animali. Il legale di Ivan, Rosario Pennisi, ha però ribadito che quei cani non sono suoi.

Leggi tutto
Prossimo articolo