Bimbo sbranato, la Procura indaga sul fratello

1' di lettura

Ivan Azzarelli il fratello 19enne di Giuseppe, il bimbo morto dopo essere stato morso da alcuni cani, è indagato dalla Procura di Catania. Lo si apprende da ambienti giudizari. Una delle ipotesi accusatorie è omicidio colposo

Ivan ora ritratta. "Quei cani non sono i miei". Una versione discordante rispetto a quella data qualche ora prima agli investigatori che indagano sulla morte del fratellino Giuseppe. Il piccolo aveva scavalcato una recinzione per dare da mangiare ad alcuni cani in un terreno privato alla periferia di Acireale. Un molosso, secondo gli esperti, lo ha ucciso. Ivan ascoltato dai carabinieri come persona informata dei fatti aveva ammesso che gli animali erano i suoi. "Da loro -ha detto il diciannovenne - ci andavo solo per dargli da mangiare perché mi facevano pena".

Leggi tutto
Prossimo articolo