Palermo, muore un marittimo sulla banchina

1' di lettura

L'uomo, 43 anni, è rimasto schiacciato da un mezzo meccanico. Lavorava al carico e scarico di merci da una nave

Un marittimo originario di Ponza è morto nel porto di Palermo, investito e schiacciato da un mezzo meccanico. Francesco Vitiello, 53 anni, non ha avuto scampo. Secondo una prima ricostruzione, stava svolgendo un servizio di carico e scarico nella stiva della motonave Snav. Ai colleghi indicava la direzione dei mezzi per collocare il collettame e le attrezzature da caricare e scaricare. Durante questa operazione, il marittimo sarebbe stato investito da una motrice condotta da un collega che, in retromarcia, non si sarebbe accorto della presenza di Vitiello.

Leggi tutto
Prossimo articolo