Milano, prima fase antialcol. Moratti: aiuto alle famiglie

1' di lettura

In vigore, nel capoluogo lombardo, il divieto di consumare e vendere alcolici ai minori di 16 anni, ma ancora niente multe. L'ordinanza fa da apripista alle iniziative di altri comuni. L'Udc chiede una legge nazionale. Il Viminale frena

La prima notte è passata. Ma è solo l'inizio. Almeno per altri quattro mesi Milano dovrà fare i conti con l'ordinanza che vieta il consumo e la vendita degli alcolici agli Under 16. Il sindaco Moratti punta l'attenzione sull'utilità della disposizione per le famiglie. "Multe a raffica" ha assicurato invece il vicesindaco Riccardo De Corato, anche se per qualche giorno ancora i vigili si limiteranno ad informare ragazzi e gestori dei locali. Intanto l'Udc ha presentato una proposta per una legge a livello nazionale. Idv e Pd sono d'accordo, ma frena il ministro dell'Interno Roberto Maroni. " Non serve una legge nazionale - ha detto - i sindaci possono già intervenire con le ordinanze".

Leggi tutto
Prossimo articolo