Influenza A, Sacconi: "Allarmismo ingiustificato"

1' di lettura

Mentre il viceministro alla Salute Fazio annuncia che in Italia da qui alla fine della pandemia, prevista per il maggio del 2010, si dovrebbero contare 4 mln di contagi, il ministro del Welfare precisa: "Serve corretta lettura del fenomeno"

Anche il ministro del Welfare Maurizio Sacconi è intervenuto sull'allarme che si sta diffondendo riguardo l'arrivo del picco di influenza A nel nostro Paese. "Ogni allarmismo è ingiustificato", ha detto Sacconi. Il responsabile del Ministero che include anche il dipartimento della Salute ha detto che "si deve mantenere alta la guardia nel monitoraggio, ma anche una corretta lettura di ciò che sta accadendo". Dichiarazioni in linea con il viceministro della Salute Fazio che ha spiegato che l'influenza è clinicamente molto leggera e che sono previsti quattro milioni di casi nel nostro Paese.

Guarda anche:

Sempre più severi i controlli in Gran Bretagna

I passaggeri in arrivo a Fiumicino: nessun controllo a Londra

Leggi tutto