Influenza A, Fazio: 4 milioni di casi in Italia

1' di lettura

Il viceministro della Salute: "La pandemia dovrebbe concludersi a maggio del 2010". Nessuna particolare restrizione per i voli in partenza e in arrivo nel nostro Paese

Secondo le previsioni dell'Istituto superiore della Sanità, alla fine della pandemia della nuova influenza, prevista per maggio 2010, in Italia avranno contratto il virus circa quattro milioni di persone. Lo ha reso noto il viceministro della Salute Ferruccio Fazio, parlando della nuova influenza a margine dell'inaugurazione del nuovo centro di Medicina dello Sport a Ferrara. Intanto, a differenza di quanto sta accadendo in Gran Bretagna, non ci sono in Italia restrizioni all'imbarco dei voli a causa del virus, perchè il nostro non è tra i Paesi considerati a rischio dall'Organizzazione mondiale della sanità. Non sono apparsi preoccupati più di tanto, all'aeroporto di Fiumicino, nemmeno i passeggeri in partenza e in arrivo da Londra di fronte all'allarme pandemia da nuova influenza.

Leggi tutto
Prossimo articolo