La videocamera-pillola da ingoiare

1' di lettura

Al posto della colonscopia arriva la videocapsula: una vera e propria pillola che invia immagini di tutto il tratto finale dell'intestino. Contiene due telecamere, è lunga 31 mm e ha un diametro di 11 mm

La colonscopia può diventare facile come bere un bicchier d'acqua. Nel vero senza della parola infatti basterà mandare giù una "pillola-sonda" capace di esplorare il colon e scovare eventuali tumori: come una navicella spaziale, viene lanciata nell'intestino con un semplice bicchier d'acqua e, una volta giunta a destinazione, comincia a fare foto della mucosa intestinale. Trecento pazienti si sono già sottoposti a sperimentazione nei diversi centri che hanno visto l'Italia coinvolta con il Policlinico Gemelli di Roma.

Leggi tutto