Campobasso, l'addio ad Alessandro Di Lisio

1' di lettura

Una città intera si è stretta attorno alla famiglia del militare ucciso in Afghanistan. Molte persone hanno seguito il funerale dall'esterno del duomo. Durante l'omelia l'Arcivescovo Pelvi: "Alessandro era un instancabile operatore di pace"

Si sono celebrati nella Cattedrale di Campobasso, i funerali solenni del primo caporal maggiore Alessandro Di Lisio, morto in un agguato vicino Farah in Afghanistan. Nell'omelia Monsiglor Pelvi che ha celebrato la funzione ha parlato del dolore della famiglia, un dolore che attraversa tutta la nazione: "Siamo un popolo solidale, come lo era Alessandro". Presente alle esequie anche il ministro della Difesa La Russa che ha detto: La comunità ha espresso il meglio di sè".

Leggi tutto
Prossimo articolo