Anziano barricato, sul posto arrivano le teste di cuoio

1' di lettura

Dopo quattro ore, l'84enne è ancora asserragliato nella sua casa nel Vicentino ed è stato necessario chiamare reparti specializzati per cercare di bloccare l'uomo, che ha già ucciso un carabiniere sparandogli con il proprio fucile

L'età avanzata, il caldo, l'ossessione e la paura di essere aggredito dai ladri. Sono ancora varie le ipotesi per cercare di spiegare cosa possa aver spinto Battista Zanellato, 84enne, a barricarsi in casa e ad uccidere con il proprio fucile un carabiniere. Il dramma nel Vicentino, a Nanto. Sul posto sono giunte anche le teste di cuoio dal momento che l'anziano, dopo quattro ore, resta asserragliato in casa. La vittima è il tenenete colonello Valerio Gildoni, 42 anni, appena giunto a Vicenza per prendere servizio come comandante del nucleo investigativo.

Guarda anche le prime immagini dello scontro con i carabinieri

Leggi tutto
Prossimo articolo