Processo Sandri, il padre: "Sentenza incommentabile"

1' di lettura

Giorgio Sandri commenta così la decisione dei giudici. L'agente Luigi Spaccarotella è stato condannato a 6 anni di carcere per omicidio colposo

"E' una vergogna per tutta l'Italia": Giorgio Sandri, il padre di Gabriele, commenta così la sentenza di condanna a 6 anni per l'agente della polstrada Luigi Spaccarotella, accusato dell'omicidio di suo figlio. "Non hanno creduto a cinque cittadini italiani che hanno affermato di vedere Spaccarotella puntare e sparare in mezzo all'autostrada. Non credo più nella giustizia, non credo più in niente. Senz'altro faremo appello, perché io Spaccarotella non lo mollo, non lo mollerò mai, fino all'ultimo grado di giudizio. Sono cattolico e credo molto nella giustizia divina".

Leggi tutto
Prossimo articolo