Bianchini chiede nuovo test dna. In casa oggetti esoterici

1' di lettura

La difesa gioca il tutto per tutto. Se l'esame dovesse essere ancora positivo, probabilmente verrà chiesta la perizia psichiatrica. Ad aggravare la posizione del presunto stupratore gli oggetti rinvenuti nell'appartamento

Tutto si giocherà su questo secondo test del dna. Se dovesse avere esito positivo, è probabile che la difesa chieda la perizia psichiatrica; in sede di incidente probatorio l'esito del nuovo test diventerebbe una prova in sede processuale, una prova schiacciante e definitiva. Bianchini si dice sicuro di trovarsi al centro di un "errore giudiziario e aggiunge: questa vicenda mi sta "rovinando la vita e la carriera politica". Ma la Polizia, che ha lavorato per mesi al caso, non ha dubbi : il dna prelevato e incrociato con quello delle tre vittime degli stupri ha una "compatibilità massima". Ad aggravare la situazione il materiale sequestrato a casa del ragioniere studente fuori corso di giurisprudenza: scotch per coprire le fotocellule dei garage e chiudere la bocca alle vittime, fascette di plastica per legare i polsi, armi da taglio, una pistola finta e una elettrica. E ancora un bracciale da donna, forse appartenuto ad una delle vittime, e poi  dvd  dai titoli eloquenti: "Stupri gallery" e "Realmente stuprata", ma anche bamboline voodu, una pis.tola giocattolo, guide esoteriche e  "pozioni magiche" conservate in bottigliette di vetro e  nascoste nel doppio fondo di un cassetto.


Roma: fermato il presunto stupratore seriale. Le foto

Stupratore arrestato a Roma, voci di un quartiere incredulo


Lo stupratore di Roma in azione: guarda il video


Stupri, Marino: nel Pd questione morale. Scontro tra leader
 

Leggi tutto
Prossimo articolo