Inchiesta Turbogas, indagato anche Pecorario Scanio

1' di lettura

Insieme all'ex ministro dell'Ambiente anche altre 15 persone tra cui il parlamentare Pino Galati, ex sottosegretario alle attività produttive e vari imprenditori, oltre a un magistrato del Tar della Calabria

I carabinieri di Crotone assieme alla Guardia di finanza hanno notificato 16 avvisi di garanzia nell'ambito di un'indagine sui finanziamenti pubblici per la realizzazione di una centrale elettrica a turbogas nel comune di Scandale, nel Crotonese. Tra i destinatari l'ex ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, il parlamentare Pino Galati, ex sottosegretario alle attività produttive e vari imprenditori, oltre a un magistrato del Tar della Calabria. Le accuse vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alla concussione, al falso, al riciclaggio di denaro e all'abuso d'ufficio.

Leggi tutto
Prossimo articolo