Falsa perizia per la Camorra: arrestato docente

1' di lettura

Un professore universitario di Ingegneria accusato di corruzione per una falsa perizia in cambio di soldi. La vicenda riguarda uno scambio tra i boss della camorra Aniello Bidognetti e Antonio Cimmino

Secondo l'accusa avrebbe prodotto una falsa perizia nella quale attestava che le voci captate in una intercettazione disposta in una indagine per un duplice omicidio avvenuto nel 1999 non erano quelle di Aniello Bidognetti e di Vincenzo Tammaro. Con questa ipotesi di reato è stato arrestato dagli agenti della Dia di Napoli e di Catania il professor Alberto Alfio Natale Fichera, ingegnere e docente universitario a Catania. Il docente deve rispondere di corruzione e falsa perizia, aggravati dal aver agevolato il clan dei Casalesi ed il clan Cimmino, operante nella città di Napoli.

Leggi tutto
Prossimo articolo