Abruzzo, le tappe della tragedia

1' di lettura

Tre mesi fa la scossa di terremoto devastante che ha sconvolto la regione. Alle 3.32 la terra ha tremato, provocando crolli, quasi 300 morti, e feriti. A pochi giorni dal G8, l'Aquila non dimentica

Il boato di quella notte non si potrà mai cancellare. Sono le 3 e 32 del 6 aprile scorso quando la terra ha incominciato a tremare, devastando mezzo Abruzzo, L'Aquila, e tutta la sua provincia, uccidendo 299 persone. La scossa è di 5,8 gradi della scala, 70mila gli sfollati, danni per oltre 8 miliardi. E la terra non smette di tremare.

Leggi tutto