Roma, lo stupratore avrebbe colpito tre volte

1' di lettura

Secondo le ultime indiscrezioni, l'uomo a cui si dà la caccia sarebbe l'autore di tre violenze. Ad aprile fu aggredita una 40enne, a giugno una giornalista di 35 anni e a luglio una giovane di 21 anni. Per i primi due casi il dna è lo stesso

Oramai sembra assodato che a Roma esiste uno stupratore seriale. Lo ha confermato l'esame del dna, sui reperti biologici prelevati in occasione delle violenze di aprile ai danni di una 40enne e a giugno di una giornalista di 35 anni. Ma dalle ultime indiscrezioni l'uomo a cui si dà la caccia potrebbe essere lo stesso che a luglio ha violentato una giovane di 21 anni. Il questore di Roma, Giuseppe Caruso ha confermato come sia difficile fermare lo stupratore: "Per adesso non ha fatto sbagli, non usa mai il telefonino ed agisce sempre a volto coperto".

Leggi tutto