A Viareggio "l'Apocalisse": morti altri due bambini

1' di lettura

Il numero delle vittime sale a 17. Morti anche la bimba straniera ricoverata a Roma e un altro piccolo a Firenze. Tre dispersi, più di trenta feriti gravi, oltre mille sfollati. Due inchieste avviate. I soccorritori continuano a scavare tra le macerie

I RACCONTI DEI TESTIMONI 1 - 2 - 3 - 4

GUARDA TUTTE LE FOTO

IN RETE LE TESTIMONIANZE I VIDEO DELL'ESPLOSIONE 1- 2

LE IMMAGINI ESCLUSIVE DEL DISASTRO

BERLUSCONI CONTESTATO A VIAREGGIO, IL VIDEO

Non ce l'hanno fatta altri due piccoli rimasti gravemente ustionati nel disastro ferroviario. E' morta questa mattina la bimba straniera di tre anni che era ricoverata all'ospedale Bambino Gesù di Roma. Aveva ustioni nel 90 per cento del corpo e uno choc emodinamico. E non ce l'ha fatta neanche Lorenzo, il bimbo di 2 anni e mezzo che era stato ricoverato in condizioni disperate all'ospedale Meyer di Firenze. Dopo la tragedia protestano i ferrovieri: oggi, dalle 11 alle 12, c'è stata un'ora di sciopero nazionale di tutto il traffico ferroviario italiano, per ricordare le vittime di Viareggio e a sostegno della sicurezza nel trasporto. Proclamato lo Stato di emergenza regionale. Sul fronte delle indagini, per accertare le cause dell'incidente, la procura di Lucca ha aperto un'inchiesta per disastro e omicidio colposo. Intanto il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, durante l'informativa del governo sul disastro a Viareggio, ha assicurato che "quanto accaduto a Viareggio non è da addebitare alla limitatezza delle risorse destinate alla sicurezza e alla manutenzione della rete ferroviaria".


Leggi tutto
Prossimo articolo