Achille Lauro, espulso Al Molky: "Vado a morire"

1' di lettura

Il capo del commando palestinese che dirottò la nave e uccise un americano nell'85, condannato a 30 anni di reclusione dalla Corte d'Assise di Genova, ha scontato 23 anni e 8 mesi di carcere, pena ridotta per buona condotta

Youssef Maged Al Molky, il capo del commando palestinese che dirottò l'Achille Lauro e uccise un americano nell'85, è stato espulso dall'Italia. AL Molky ha trascorso 23 anni e otto mesi in carcere, con una riduzione per buona condotta della pena di trent'anni. Era sposato con un'italiana ma questo non è bastato ad evitargli il trasferimento in Siria. "Mi mandano a morire", ha detto l'uomo quando è arrivato, scortato da due poliziotti, nell'aeroporto di Fiumicino.

Leggi tutto
Prossimo articolo