Meredith, difesa di Sollecito ricostruisce l'omicidio

1' di lettura

Nuova udienza questa mattina del processo davanti alla Corte di Assise di Perugia, che vede imputati la giovane americana Amanda Knox e l'ex fidanzato Raffaele Sollecito. Ricostruita in aula la dinamica del delitto

Una ricostruzione dell'omicidio di Meredith Kercher è stata proposta oggi in aula, durante la deposizione del consulente della difesa Sollecito, il medico legale Francesco Introna. Secondo la ricostruzione del consulente, che prevede la presenza di un unico soggetto sulla scena del delitto, al momento dell'aggressione Meredith dava le spalle al suo assasino ed era svestita dal bacino in giù. L'omicida impugnava un coltello con la mano destra e, con la sinistra, le avrebbe afferrato il collo. Poi l'aggressore avrebbe scaraventato la ragazza a terra e l'avrebbe accoltellata alla gola.

Amanda, il video integrale dell'interrogatorio

Il controinterrogatorio di Amanda, prima parte

Il controinterrogatorio, seconda parte

Il controinterrogatorio, terza parte

Il controinterrogatorio, quarta parte

Meredith, in un video musicale le sue ultime immagini

Leggi tutto