Bergamo, bimbo di 22 mesi ingerisce metadone: è grave

1' di lettura

Il piccolo è ricoverato in prognosi riservata a Bergamo. Martedì scorso aveva ingerito una dose del farmaco mentre giocava in casa, a Fontanella, nel Bergamasco. Genitori indagati per lesioni personali aggravate

Un bambino di 22 mesi è ricoverato, in prognosi riservata, da ieri sera nel reparto di terapia intensiva degli ospedali Riuniti di Bergamo per aver ingerito una dose di metadone mentre era con la madre a casa, a Fontanella nel Bergamasco. Secondo una prima ricostruzione degli agenti il bambino ha preso un misurino di metadone, posto su un ripiano in casa, e ha ingerito una quantità della sostanza. In un primo momento il piccolo stava bene ma dopo mezz'ora è svenuto. I genitori sono indagati dalla polizia per lesioni aggravate.

Leggi tutto
Prossimo articolo