Combustibile radioattivo, maxi sequestro in 29 province

1' di lettura

Diecimila tonnellate di combustibile per stufe contaminato da una sostanza nucleare, il cesio 137, sono state sequestrate in 29 province italiane. Il materiale veniva dalla Lituania

Lo aveva acquistato perchè economico ed ecologico, ma una volta utilizzato nella stufa della sua casa un cittadino di Aosta ha notato che qualcosa non andava. Il pellet, si chiama così questo ecocombustibile domestico, non bruciava bene, l'uomo dopo averlo fatto analizzare ha scoperto che nei piccoli cilindri di legno c'era una sostanza tossica: il cesio 137prodotto dalla detonazione di armi nucleari e dai reattori delle centrali. Il carico di pellet è arrivato nel nostro Paese dalla Lituania nell'ottobre del 2008, tramite un importatore di Varese. Le regioni coivolte sono 11, 29 le province.

Leggi tutto