Roma, uccide la moglie. "Era malata", dice alla polizia

1' di lettura

Il delitto è avvenuto nel quartiere Salario-Trieste, l'uomo ha sparato alla donna sotto gli occhi della figlia e poi ha chiamato lui stesso gli agenti

Ha ucciso la moglie sparandole, poi ha chiamato lui stesso la polizia. "Era malata e non volevo piu' vederla soffrire", ha spiegato agli investigatori Giuseppe Rampello. Il delitto è avvenuto a Roma, nel quartiere Salario-Trieste, in via Alfredo Casella 31 dove l'uomo abitava con la moglie Antonia Caccia di 60 anni ed una figlia che ha assistito impotente all'omicidio. Rampello, 62 anni è un consulente del ministero del Lavoro. Ora si cercherà di capire effettivamente quali fossero le condizioni di salute della donna.

Leggi tutto