Terrorismo, smantellata da Brescia rete di hacker

1' di lettura

Sequestrati in tutto 10 phone center tra Lombardia, Reggio Emilia, Ancona, Ascoli e Macerata. Sei le ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 5 pakistani, tutti residenti in Italia, e di un hacker che opera nelle Filippine

Denaro inviato in Pakistan e Afghanistan, un giro d'affari di oltre 55 milioni di euro, collegamenti strategici con aree di conflitto. E' questo il quadro che ha portato a 6 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di 5 cittadini pakistani, tutti residenti in Italia, e di un hacker che opera nelle Filippine. L'operazione ha portato anche al sequestro di 10 phone center a Brescia, Reggio Emilia, Ancona, Ascoli e Macerata e a 16 perquisizioni domiciliari nei confronti di alcuni pakistani e marocchini ritenuti organici alla struttura smantellata.

Leggi tutto
Prossimo articolo