Calabria, confiscati alla 'Ndrangheta beni per 40 mln

1' di lettura

L'operazione condotta dalla Dia ha portato al sequestro di beni aziendali, societari e finanziari ai danni di persone riconducibili alla cosca Rugolo, operativa nella zona di Oppido Mamertina

Ingente sequestro di beni in provincia di Reggio Calabria ai danni della 'Ndrangheta. Si tratta di beni aziendali, societari e finanziari per un ammontare complessivo di 40 milioni di euro che sono stati confiscati a persone riconducibili allla cosca Rugolo, operativa nella zona di Oppido Mamertina. L'operazione della Dia colpisce interessi della 'Ndrangheta nella piana di Gioia Tauro.

Leggi tutto
Prossimo articolo