Garlasco, periti a lavoro nella casa del delitto

1' di lettura

L'attenzione si è concentrata soprattutto sulla luminosità del salone e della cantina dove il corpo di Chiara venne trovato, misurata con uno spettrometro. Un esame necessario per poter poi passare alla fase sperimentale

Resta il cuore dell'indagine la villetta di Garlasco. E' qui che si continuano a cercare elementi utili per capire cosa sia veramente accaduto quella mattina del 13 agosto 2007. Di sopralluogo in sopralluogo, oggi è stata la volta del professor Nello Balossino, docente di elaborazione d'immagine all'Università di Torino, incaricato dal giudice di ricostruire il percorso fatto da Stasi la mattina del ritrovamento del cadavere di Chiara. Con lui anche i consulenti di accusa, difesa e parte civile.

Leggi tutto