Colpi di kalashnikov, duplice omicidio nel Napoletano

1' di lettura

L'agguato di camorra in cui sono morti due pregiudicati è avvenuto tra i tavoli esterni di un bar-pasticceria di via Nazionale delle Puglie, a Casalnuovo. Contro di loro i killer hanno esploso numerosi colpi

Pasquale Iorio Raccioppoli e il cognato Crescenzo Raccioppoli, titolare di una una fabbrica di lavorazione della plastica, entrambi pluri-pregiudicati, sono stati freddati in un agguato di camorra a Casalnuovo, nel Napoletano. I killer li hanno freddati tra i tavoli esterni di un bar-pasticceria di via Nazionale delle Puglie a colpi di kalashnikov. Secondo gli inquirenti, il doppio omicidio si inquadra nell'ambito dei contrasti tra i clan locali per il predominio sull'attività degli immobili abusivi.

Leggi tutto