Uccide il padre a Roma, "pensavo al Sacro Graal"

1' di lettura

"Avevo pensieri strani negli ultimi giorni". Con queste parole, e citando il calice usato nell'ultima cena da Gesù, Vanessa Zanni, 20 anni spiega l'omicidio del genitore, stroncato con una coltellata in pieno petto al Quartaccio

"Avevo pensieri strani negli ultimi giorni". Queste le parole pronunciate da Vanessa Zanni, la 20enne che ha ucciso il padre con una coltellata al Quartaccio, un quartiere alla periferia di Roma. Non è ancora chiaro il motivo del parricidio e se la giovane fosse sotto l'effetto di stupefacenti. Un coltello da bistecca l'arma che ha utilizzato Vanessa, puntandola dritta al torace dell'uomo, uscito sul pianerottolo in cerca di aiuto, ma a cui l'emorragia non ha dato scampo. La ragazza agli inquirenti ha detto di non sentirsi bene e con ragionamenti sconclusionati ha citato il Sacro Graal.

Leggi tutto